Il Consiglio di Stato restituisce ad ANAC le linee guida sull’affidamento dei servizi di vigilanza

Consiglio di Stato, Adunanza Generale, parere n. 2192 del 24 ottobre 2017

Appare necessario per esprimere il richiesto parere che l’ANAC, prima di aggiornare le predette linee guida, le sottoponga alla consultazione pubblica e predisponga le schede di analisi e di verifica dell’impatto della regolazione. Tali adempimenti si rendono necessari in considerazione del fatto che l’aggiornamento della precedente determinazione 22 luglio 2015 n. 9 interviene in un contesto in cui la materia è disciplinata dal nuovo codice dei contratti pubblici (d. lgs. 18 aprile 2016 n. 50, così come modificato dal d. lgs. 19 aprile 2017 n. 56) e non è più in vigore il precedente codice degli appalti (d. lgs. 163/2006).
La commissione esprime anche l’auspicio che, nel rivedere le linee guida, si chiarisca meglio il quadro in cui deve operare la cosiddetta “clausola sociale” anche alla luce della giurisprudenza nazionale più recente (Cons. St., III, 5 maggio 2017 n. 2078) e degli indirizzi ricavabili in ambito europeo (la Corte di giustizia UE, nella cause C-438/05, 341/05, 346/06, 319/06, pur non occupandosi specificamente della questione, richiama la necessità di evitare in capo all’impresa vincoli che possano essere contrari alla concorrenza e alla libertà di organizzazione dell’impresa). Occorrerà poi chiarire qual è il rapporto esistente tra la legge nazionale e le eventuali leggi regionali che si occupano della materia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.