Tassazione ai fini dell’imposta di registro e dell’imposta di bollo di un contratto d’appalto stipulato tra un comune e un’organizzazione di volontariato

Agenzia delle Entrate, Risoluzione n. 158/E del 21 dicembre 2017

Qualora un contratto di appalto stipulato tra il Comune e una organizzazione di volontariato venga registrato entro il 31 dicembre 2017, sarà considerato esente dall’imposta di registro e dall’imposta di bollo ai sensi dell’articolo 8, comma 1, della legge n. 266 del 1991, in forza di quanto disposto dall’articolo 5-sexies del DL n. 148 del 2017. Qualora, invece, il contratto venga registrato dopo il 31 dicembre 2017, esso sarà considerato esente dall’imposta di bollo, ai sensi dell’articolo 82, comma 5, del D.Lgs. n. 117 del 2017, mentre sarà assoggettato all’imposta di registro con aliquota del 3 per cento, ai sensi dell’articolo 9 della tariffa, parte prima, allegata al DPR 26 aprile 1986, n. 131, rubricato “Atti diversi da quelli altrove indicati aventi per oggetto prestazioni a contenuto patrimoniale”. Ciò in quanto il richiamato articolo 82 del D.Lgs. n. 117 del 2017, ai commi 3 e 4 contempla agevolazioni ai fini dell’imposta di registro per fattispecie differenti da quella in esame.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.