Recupero dell’indebito pensionistico: la circolare dell’INPS

indebito recupero Circolare numero 47 del 16-03-2018
L’INPS ha emanato una circolare riguardante la gestione degli indebiti derivanti da prestazioni
pensionistiche e da trattamenti di fine servizio/fine rapporto.
La corposa circolare effettua una classificazione degli indebiti, suddividendoli in:
1. indebiti la cui causa sottostante è da ricondurre alle peculiarità oggettive del rapporto pensionistico e di fine servizio/rapporto, in quanto connessa all’errore vizio (cioè alla falsa
rappresentazione degli atti o dei fatti posti a base del calcolo del provvedimento di pensione o di fine servizio/fine rapporto o delle relative ricostituzioni) oppure alle logiche di quantificazione delle liquidazioni/ricostituzioni, periodicamente subordinate alle verifiche reddituali, di seguito denominati indebiti “propri”;
2. indebiti la cui genesi è connessa ad un elemento intenzionale, cioè ad un comportamento commissivo od omissivo che ha generato la prestazione indebita e da cui consegue un illecito arricchimento, di seguito denominati indebiti “di condotta”;
3. indebiti che ricorrono in tutte le ipotesi in cui la causa sottostante l’indebita erogazione risiede in fattori diversi dall’applicazione della specifica disciplina di settore, quali ad esempio l’assenza di legittimazione del destinatario della prestazione, di seguito denominati indebiti “civili”
Le cause più frequenti degli indebiti sono:
a. ricalcolo del trattamento pensionistico per fatti diversi dalle verifiche reddituali
b. ricalcolo del trattamento pensionistico per verifiche reddituali;
c. ricalcolo del TFS/TFR;
d. riscossione di prestazioni derivanti da falsa attestazione di natura sanitaria o da alterazioni
dolose di certificazione medica legittimamente rilasciata;
e. riscossione di prestazioni inesportabili all’estero;
f. riscossione delle prestazioni per rapporti di lavoro nulli o simulati accertati successivamente
alla cessazione dal servizio;
g. riscossione di rate di pensione post mortem;
h. esecuzione di sentenze favorevoli al pensionato/iscritto riformate in un successivo grado di giudizio.

L’Istituto poi prosegue con tutti i criteri da seguire per recuperare o non recuperare gli indebiti, sia per la gestione privata, sia per la gestione pubblica.
In particolare tratta di:

1. Cenni generali sui criteri di qualificazione delle prestazioni indebite
2. Indebiti “propri”: ricalcolo del trattamento pensionistico per fatti diversi
dalle verifiche reddituali. Gestione privata
2.1 Pagamenti indebiti di pensione effettuati ante 2001
3. Indebiti “propri”: ricalcolo del trattamento pensionistico per fatti diversi
dalle verifiche reddituali. Gestione pubblica
3.1 Pagamenti indebiti di pensione effettuati ante 1996
4. Indebiti “propri”: verifiche reddituali Gestione privata e Gestione
pubblica
5. Indebiti “di condotta”
6. Indebiti “civili”
7. Ricalcolo del trattamento di fine servizio o di fine rapporto (TFS/TFR)
8. Prescrizione e decadenza
8.1 Prescrizione del diritto di credito alla ripetizione degli indebiti
pensionistici
8.2 Prescrizione o decadenza del diritto di credito alla ripetizione degli
indebiti da TFS/TFR
9. Accertamento dell’indebito e relativa qualificazione (art.1)
10. Oggetto del recupero
11. Notifica della nota di debito (art. 2)
12. Recupero diretto (art. 3)
12.1 Indebiti “propri”
12.2 Indebiti “di condotta” ed indebiti “civili”
13. Compensazione (art. 4)
13.1 Indebiti pensionistici
13.2 Indebiti da trattamento di fine servizio o di fine rapporto (TFS/TFR)
14. Recupero mediante trattenute sulle prestazioni pensionistiche (art. 5)
14.1 Trattenute sulle prestazioni pensionistiche per indebiti “propri” (art. 6)
14.2 Trattenute sulle prestazioni pensionistiche per indebiti “di condotta”
ed indebiti “civili” (art. 7)
14.3 Impostazione del piano di recupero
15. Recupero mediante rimesse in denaro (art. 8)
15.1 Rateizzazione con rimesse in denaro degli indebiti “propri” (art. 9)
15.2 Rateizzazione con rimesse in denaro degli indebiti “di condotta” ed
indebiti “civili” (art. 10)
15.3 Inadempimento a seguito di rateizzazione (art. 11)
16. Recupero di indebiti pensionistici ante 2001 – Gestione Privata – ed
ante 1996 – Gestione Pubblica
17. Recupero nei confronti di soggetti diversi
17.1 Azione diretta nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni (art. 13)
17.2 Decesso del pensionato e recupero nei confronti degli eredi
17.3 Adempimento del terzo
18. Recupero indiretto (art. 12)
18.1 Avviso di addebito
18.2 Iniziative in sede giudiziaria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.