Tutti i dati USA sui morti per COVID e sulle reazioni avverse. E’ più pericoloso andare in auto

Si pubblicano i dati su tutte le reazioni avverse del Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS) degli USA (https://vaers.hhs.gov/)

I dati constano di 598.999 segnalazioni di reazioni avverse ai vaccini registrate negli USA dal 01/01/2021 fino al 09/08/2021 (anche se non per tutte le segnalazioni vi è il record completo di età, sesso, data rilevazione, ecc…).

Considerando che gli Stati Uniti sono sicuramente uno degli scenari più importanti al mondo per numerosità di somministrazioni, ho voluto verificare quanti casi di morte fossero stati registrati.

Tra i sintomi la “morte” è presente 2.756 volte, che, su 352.000.000 circa di dosi somministrate al 09/08, è una percentuale di 7,83 morti per milione di dosi.

Al fine di confrontare il dato con quello italiano, ho fatto riferimento al settimo Rapporto sulla Sorveglianza dei vaccini COVID-19 (periodo 27/12/2020 – 26/07/2021), dove a fronte di 65.926.591 dosi somministrate sono stati rilevati 498 decessi, con una percentuale di 7,55 morti per milione di dosi

Il dato mi sembra sostanzialmente analogo, e quindi affidabile.

Rinvio al citato Rapporto AIFA per le altre problematiche riguardanti, per esempio, la possibile correlazione tra la morte e il vaccino, tutt’altro che scontata, come si può avvedere chiunque legga il rapporto.

Ma anche partendo da tale dato, ho fatto il giochino semi-serio di confrontarlo con i dati sui morti per un incidente stradale. I dati relativi al 2020 (anno in cui vi è stata una netta diminuizione) i morti per incidenti stradali sono stati 2395 (fonte: ACI-ISTAT report incidenti stradali anno 2020), che equivalgono a 40,15 morti per milione di abitanti ogni anno.

Quindi, lasciando le statistiche più serie agli epidemiologi, andare in auto è almeno 5 volte più pericoloso che farsi il vaccino.

Buona analisi dei dati

2 thoughts on “Tutti i dati USA sui morti per COVID e sulle reazioni avverse. E’ più pericoloso andare in auto

    • Probabilmente Lei ha fatto l’interrogazione per tutto il database, senza limitazione temporale, e per tutti i vaccini (colera, tetano, tbc, ecc…) mai fatti in USA.

      "Mi piace"

I commenti sono chiusi.