La risarcibilità del danno all’immagine in ipotesi di assenteismo opera indipendentemente dalla condanna penale

Corte dei Conti, Seconda Sezione Centrale d’Appello, sentenza n. 140 del 27 maggio 2020
Continua a leggere

Il danno all’immagine della P.A. è perseguibile per qualsiasi delitto commesso a danno della medesima, a prescindere se rientra o meno nel novero dei “reati contro la P.A.”

Corte dei Conti, Sezione Giurisdizionale Regionale per la Liguria, sentenza n. 16 del 25 gennaio 2018
Un poliziotto era convenuto davanti alla Corte dei Conti per rispondere di danno all’immagine della P.A., conseguentemente alla condanna irrevocabile inflittagli per il delitto di falsa testimonianza in relazione agli eventi del G8

Continua a leggere

Rapporto di reciproca autonomia tra giurisdizione penale e contabile

L’Ufficio Massimario della Corte di Cassazione fa il punto sul risarcimento alla P.A. derivante da reato, e il rapporto tra il processo penale, civile e contabile.
Relazione n. 81 del 25/10/2017: danno erariale e risarcimento, rapporto tra processo penale e contabile

L’Assessore Chisso condannato a restituire il doppio delle tangenti e il 60% dello stipendio netto di 9 anni

Corte dei Conti, Sezione Giurisdizionale per la Regione Veneto, Sentenza n. 100 del 30 agosto 2017
La Corte dei Conti era chiamata a decidere del risarcimento del danno all’immagine e da disservizio provocato da Renato Chisso in relazione alle specifiche fattispecie illecite contestategli, e cioè (i) la percezione di uno stipendio tangentizio fisso di 250.000,00 Euro annui per nove anni (i.e., dal 2005 al 2013), e (ii) la ricezione di 160.000,00 Euro una tantum in data 7.02.2013. Continua a leggere