Presupposto dell’ordinanza-ingiunzione che può emettere la P.A. nei confronti di un proprio dipendente, è un credito certo, liquido ed esigibile.

Corte dei Conti, Sezione giurisdizionale per la Regione Veneto, sentenza n. 2 del 1 marzo 2017
In linea generale, l’opposizione all’ordinanza ingiunzione prevista dal R.D. n. 639 del 2010 rappresenta una forma di esercizio a cognizione piena di fronte ad un provvedimento della P.A. di carattere autoritativo e, Continua a leggere