Condannata a 75 anni di prigione per una truffa da 13 milioni al Servizio Sanitario USA

Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, 11 agosto 2017
Marie Neba, 53 anni, di Sugarland in Texas, proprietaria e fondatrice di un’agenzia di assistenza domicliare è stato condannata a 75 anni di prigione dal giudice del Distretto Sud del Texas. Continua a leggere

Un whistleblower riceverà circa 18,1 milioni di dollari, parte della sanzione che un ospedale del Sud Carolina pagherà agli Stati Uniti.

Il Dipartimento di Giustizia USA ha annunciato che ha concluso un contenzioso del valore di 237 milioni di dollari con un ospedale del Sud Carolina, per servizi a pazienti indirizzati da medici che avevano una relazione finanziaria con l’ospedale, cioè venivano compensati con partecipazioni o utili in rapporto ai pazienti che indirizzavano.
Il Governo riceverà 72,4 milioni di dollari.
La Stark Law prescrive che i medici siano pagati secondo il valore medio di mercato, e non in rapporto al volume dei pazienti indirizzati all’ospedale.
Invece, l’ospedale pagava gli specialisti esterni secondo il numero di pazienti da indirizzare, in tal modo superando la retribuzione media, e pagava loro i profitti con parte di quanto riceveva dal programma sanitario del Governo.
Il valore della truffa è stato stimato dalla Corte d’Appello in 237 milioni di dollari, con sentenza del 2 luglio 2015.
L’illegittimità è stata segnalata da un medico che ha rifiutato di sottoscrivere il contratto, e che ora riceverà circa 18 milioni di dollari.
In allegato la sentenza del 2 luglio.
United States Resolves $237 Million False Claims _appello02072015

Truffa di 70 milioni di dollari: condannati direttore sanitario ed un operatore – Owner and Operator of Miami-Based Mental Health Centers Pleads Guilty in $70 Million Health Care Fraud Scheme

Clinical Director and Therapist Also Plead Guilty
An owner, a clinical director, and a therapist pleaded guilty today for their roles in a health care fraud scheme involving three Miami-based mental health centers.
In connection with their guilty pleas, the defendants admitted that, from 2008 through 2010, the clinics billed Medicare for costly partial hospitalization program (PHP) services that were not medically necessary or not provided to patients. Borges admitted that he paid kickbacks to patient recruiters who, in exchange, referred beneficiaries to the centers.
According Borges’ plea agreement, between January 2008 and December 2010, the centers submitted more than $70 million in false and fraudulent claims to Medicare. Medicare paid approximately $28 million on those claims.
The case is being investigated by the FBI and was brought as part of the Medicare Fraud Strike Force. Since its inception in March 2007, the Medicare Fraud Strike Force, now operating in nine cities across the country, has charged over 2,300 defendants who collectively have billed the Medicare program for over $7 billion.

ITALIAN
Il Direttore sanitario e un terapista si sono riconosciuti colpevoli di una frode al sistema sanitario che coinvolge 3 centri di salute mentale di Miami.
I difensori degli indagati hanno ammesso che dal 2008 fino a tutto il 2010 le cliniche hanno fatturato al programma Medicare (il programma governativo che prevede i rimborsi delle prestazioni sanitarie erogate agli iscritti) prestazioni che non erano necessarie o non erogate. Il Direttore ha anche ammesso che ha effettuato pagamenti sottobanco ai pazienti per riferire di essere stati in cura.
L’indagine è stata condotta dal Medicare Fraud Strike Force, un’unità operativa speciale composta ,da membri del Ministero della Salute e dal Ministero della Giustizia, che in questi ha visto condanne per false fatturazioni per un valore di oltre 7 miliardi di dollari.
borges_plea_agreement 14102015